Ci è voluto molto per dare vita a quelle creature del latte in Last Jedi

Rian Johnson ha insistito nell'usare effetti pratici e pupazzi mentre portava in vita le Thala-Sirens ne Gli ultimi Jedi.

Ci è voluto molto per dare vita a quelle creature del latte in Last Jedi

Gli ultimi Jedi è un film bellissimo, di cui molti non discuteranno. Molto dell'aspetto è dovuto all'insistenza di Rian Johnson nell'usare effetti pratici e pupazzi durante le riprese del SEQUEL. Tuttavia, le Thala-Sirens, alias mucche marine o creature del latte, dovevano essere trasportate in aereo sull'isola in elicottero, il tutto in modo da poter assistere Luke Skywalker in uno dei più grandi momenti da grattare la testa Guerre stellari storia del franchising. Per quanto strano sia, è tutto reale e ci sono voluti 4 uomini per controllare la bestia, non proprio lo status di Jabba the Hut, ma era almeno un cattivo principale e Luke non ha provato a mungerlo, e se lo ha fatto, George Lucas non l'ha incluso nel montaggio finale di Il ritorno dello Jedi . Ci sono alcuni SPOILER in vista Gli ultimi Jedi , quindi leggi a tuo rischio.



Luke Skywalker ha fatto di tutto per mostrare a Rey in cosa consisteva un giorno nella vita di un Jedi esiliato. Vediamo Luke prendere una lancia gigante per prendere un pesce spaziale Ahch-To, che porta sulla schiena. Apparentemente aveva bisogno di lavare il pesce spaziale con del delizioso latte verde dalla sirena Thala. La creatura che è apparsa sullo schermo era un vero burattino e non messo insieme in un computer. Quei quattro capezzoli erano reali, così come il latte che sgorgava da loro e finì nella barba di Luke.

Capo negozio di creature Neal Scanlan recentemente si è seduto con Nerdist per parlare delle creature pratiche per cui sono state create Gli ultimi Jedi e ha rivelato che la Thala-Siren era alta 18 piedi e doveva essere trasportata in aereo in elicottero per appollaiarla sulle rocce. Lo scatto sembra fantastico e la mucca di mare sembra incredibilmente reale, ma buona fortuna a cancellarlo dalla tua memoria. Il team delle creature ha scattato foto dell'isola e poi le ha mappate digitalmente per adattare il design alle rocce. Spiega Scanlan.

'All'inizio del film, (sceneggiatore/regista) Rian [Johnson] mi ha detto che voleva prendere animatronica ed effetti pratici e metterli lì in un luogo reale, non voleva fare certe cose in studio. Siamo andati in quel luogo, abbiamo fotografato quel luogo e ne abbiamo creato una mappa digitale in modo che più tardi a Pinewood potessimo ricreare le rocce. Quando abbiamo scolpito la Thala-Siren, era un burattino animatronic a grandezza naturale ed è alta circa 18 piedi, è stata scolpita per adattarsi alle rocce in modo che sembrasse davvero seduta in quell'ambiente.'

La Thala-Siren potrebbe essere stata progettata per sedersi in un luogo, ma c'erano ancora elementi di movimento necessari per far sembrare le creature reali. Richiedeva due diversi burattinai per controllarne il movimento, oltre a creare l'illusione di Luke che munge la vacca per nutrirsi. Scanlan ha continuato dicendo: 'Uno azionare le spalle e le pinne nella parte superiore e l'altra persona azionare la pancia e il meccanismo di mungitura o il meccanismo della mammella in basso'. Con la posizione remota di Skellig Michael che funge da luogo delle riprese per Ahch-To , il team di produzione ha dovuto trasportare in aereo la potente bestia marina sugli scogli, una prima volta per Neal Scanlan e il suo equipaggio. In totale, ci sono voluti 4 burattinai per controllare la Thala-Siren.

La scena ormai famigerata ha guadagnato una certa notorietà da allora Gli ultimi Jedi ha colpito i cinema e uno particolarmente furbo Guerre stellari un fan ha creato una scatola di prodotti della vecchia scuola per un giocattolo della Thala-Siren ed è incredibile. Ovviamente, l'action figure di Luke Skywalker con bottiglia è venduta separatamente. Anche se la scena è piuttosto particolare, è bello sapere che era tutto pratico e non costruito attraverso la magia della CGI. Puoi leggere di più sulle creature di Neal Scanlan tramite Nerdista .