Il produttore di Alina di Cuba risponde al casting di Criticism of James Franco di John Leguizamo

John Leguizamo ha fatto saltare in aria il casting di James Franco per il ruolo di Fidel Castro nel film e ora il suo produttore sta facendo il suo ingresso.

  James Franco verrà eliminato dalla HBO's The Deuce?

Il recente annuncio che James Franco interpreterà Fidel Castro nel film in uscita Alina di Cuba non andava bene con l'attore Giovanni Leguizamo . Poco dopo che la notizia è stata resa pubblica, Leguizamo è andato sui social media per esplodere il casting di Franco nel ruolo. Il Fascino star dice di non avere problemi con Franco personalmente ma che 'non è latino'. Come dice Leguizamo:



“Come sta ancora succedendo? In che modo Hollywood ci esclude ma ruba anche le nostre narrazioni? Niente più appropriazione Hollywood e streamer! Boicottare! Questo va bene! Inoltre una storia davvero difficile da raccontare senza ingrandimento, il che sarebbe sbagliato! Non ho un problema con Franco, ma lui non è latino!

Alina di Cuba il produttore John Martinez O'Felan da allora ha risposto ai commenti di Leguizamo in una dichiarazione fornita a THR . O'Felan ha definito il post un 'attacco alla cieca' e suggerisce che forse Leguizamo si sbaglia su cosa significhi veramente essere 'latino'. Sembra quindi fare riferimento alla discendenza portoghese di Franco con un riferimento alla 'storia del sangue'.

MOVIEWEB VIDEO DEL GIORNO

“Un ragazzo come John Leguizamo è stato storicamente ammirato dagli ispanici come uno dei primi attori americani di origine latina dagli anni '90 e l'ho sempre ammirato come un compagno perdente. Ma i suoi commenti sono culturalmente ignoranti e un attacco cieco senza sostanza legato a questo progetto. La realtà del pezzo sull'ignoranza rientra nella sua dichiarazione suggerendo la sua visione personale sull'essere 'latino', perché una massa di terra o un'area abitativa non determinano la storia del sangue o la genetica di una persona'.

Il produttore ha continuato suggerendo che commenti come questo creano solo divisione nella loro comunità.

'La nota [di Leguizamo] è un ottimo punto di discussione perché rappresentano la stessa confusione e crisi di identità a Hollywood in questo momento all'interno della comunità ispanica in America che sostiene che dovremmo identificarci solo come latino, il che è principalmente a causa delle falsità diffuse da gli attori che dovrebbero rappresentarci, ma invece creano divisione tra la loro stessa gente”.

Alina of Cuba non è un film biografico su Fidel Castro

  Le spie di Castro
Immagini di gambetto

Mentre James Franco avrà un ruolo importante nel film come Fidel Castro, Alina di Cuba non è un film biografico sull'ex leader cubano. L'attenzione è principalmente sulla sua figlia d'amore, Alina Fernandez, nata da una relazione. Dopo essere invecchiata e aver appreso della sua vera eredità, Fernandez ha finito per diventare una critica molto schietta del governo cubano e alla fine è fuggita per una nuova vita altrove all'inizio degli anni '90. O'Felan vuole ricordarlo a Leguizamo Alina di Cuba parla di Fernandez e non di Castro.

'Penso che dovrebbe andare oltre se stesso e riconoscere anche che questa storia parla di un'immigrata latina che vive in America che è di importanza storica, guidata da una donna latina e io sono solo un perdente che ce la fa, quindi dovrebbe anche capire che è un po' deludente vedere il nostro lavoro essere attaccato da qualcuno che afferma di essere un leader della comunità latina'.

Alina di Cuba sarà diretto da Miguel Bardem ed è scritto da Jose Rivera e Nilo Cruz. Accanto a Franco ci sarà Mia Maestro nei panni di Natalia 'Naty' Revuelta, la madre di Fernandez che ha una relazione con Castro. Fernandez sarà interpretato da Ana Villafane. Il film non ha ancora una data di uscita.