Le riprese del riavvio di Twilight Zone di Jordan Peele inizieranno quest'anno

Coloro che sperano di tornare nella dimensione dell'immaginazione vorranno iscriversi a CBS All Access e al riavvio di The Twilight Zone di Jordan Peel.

Jordan Peel

Per i fan dell'horror e della fantascienza di una certa età, ci sono poche serie TV sacre, durature e influenti come l'originale zona crepuscolare . Sebbene la serie antologica sia andata in onda solo dal 1959 al 1964, ha lasciato un segno indelebile su generazioni di spettatori televisivi e persino su molti dei registi più influenti di oggi. La mente della serie Rod Serling ha scritto o co-scritto 92 dei 156 episodi dello show ed è diventato il volto della serie, offrendo monologhi di apertura e chiusura che erano allo stesso tempo invitanti e inquietanti. Sebbene i seri riavvii della serie classica negli anni '80 e all'inizio degli anni 2000 non siano riusciti a riconquistare la magia degli originali di Serling, The Twilight Zone (pubblicato nel 1983) è stato un piccolo successo al botteghino e conserva un fedele seguito di culto.



Tuttavia, CBS All Access sta tentando un'altra iterazione del 21° secolo La zona del crepuscolo , e hanno a bordo alcuni pesi massimi per realizzarlo. Il loro riavvio è co-prodotto da Monkeypaw Productions di Jordan Peele e i film di genere di Simon Kinberg; Peele sarà anche produttore esecutivo della serie, insieme a Win Rosenfeld e Audrey Chon. L'EVP dei contenuti originali della CBS, Julie McNamara, ha fornito un aggiornamento sullo stato durante una recente intervista con Deadline:

'Abbiamo una stanza, abbiamo una prima stagione di concetti, schemi, sceneggiature - varie fasi di tutte queste cose - di quei 10 episodi a stagione. Siamo sulla buona strada e inizieremo la produzione nei prossimi due mesi.'

Nella stessa intervista, il presidente dei CBS TV Studios David Stapf ha espresso la sua convinzione che la natura antologica di La zona del crepuscolo significa che non avranno bisogno di uno showrunner a tempo pieno, anche se Greg Yaitanes supervisionerà la continuità della serie dal punto di vista della produzione.

Per quanto riguarda le motivazioni di Peele per la partecipazione alla serie, ecco cosa ha detto a The Hollywood Reporter nel 2017: 'Troppe volte quest'anno ci è sembrato di vivere in una zona crepuscolare, e non riesco a pensare a un momento migliore per reintrodurlo al pubblico moderno.' Infatti, l'originale zona crepuscolare spesso usato horror e fantascienza come sotterfugi per aver esplorato molti aspetti politici e sociali dei turbolenti anni '60. Proprio come la svolta nel lungometraggio di Peele Uscire (per il quale ha ricevuto un Oscar per la migliore sceneggiatura) ha usato i tropi di genere come metafore del razzismo e delle disparità economiche, il film di Serling zona crepuscolare ha affrontato la paura del comunismo, della segregazione, dell'isolazionismo e della xenofobia. Vale anche la pena notare che l'originale zona crepuscolare rimane estremamente popolare con diverse reti TV e via cavo che tengono maratone annuali e un Companion aggiornato (una 3a edizione) recentemente pubblicato da Silman-James Press.

In effetti, il clima geopolitico snervante di oggi sembra certamente l'ideale per un riavvio zona crepuscolare franchising. Il recente successo di Specchio nero , uno spettacolo moderno di chiara ispirazione La zona del crepuscolo ma con una prospettiva futuristica, fa ben sperare anche per la serie in arrivo. Potrebbe volerci un po' prima che riceviamo notizie sul casting o un teaser trailer, ma terremo le orecchie a terra per fornirti ulteriori dettagli man mano che emergono. Scadenza è stato il primo a riferire sul zona crepuscolare produzione.