Scarlett Johansson rivela la sua reazione alla morte di fine gioco di Black Widow

L'attrice ha parlato del suo iniziale sconvolgimento quando le è stata raccontata il destino del suo personaggio in Endgame, ma ne ha fatto i conti rapidamente.

Scarlett Johansson rivela la sua reazione a Black Widow

La morte di Natasha Romanoff in Vendicatori: Fine del gioco è stato solo uno dei momenti che ha devastato i fan della Marvel due anni fa, e scoprire che sarebbe successo è stato quasi altrettanto difficile per Scarlett Johansson quando le è stato detto del destino del suo personaggio. Mentre Vedova Nera ha riportato Romanoff per un'ultima uscita, è stato uno strano scenario per i fan sapere, e nella scena dopo i titoli di coda del film, è stato ricordato che è morta per quanto riguarda il futuro della linea temporale Marvel.



Dopo essersi sacrificata al posto di Clint Barton, alias Occhio di Falco , per acquisire la pietra dell'anima su Vormir in Vendicatori: Fine del gioco , Romanoff ha avuto una delle morti più memorabili avvenute nel MCU e ha anche aiutato il resto dei Vendicatori a sconfiggere Thanos. Era certamente meglio che svanire, e la Johansson crede davvero di aver preso la notizia di ciò che sarebbe successo abbastanza bene... almeno in pubblico. Ha descritto il momento in cui lo ha scoperto durante una telefonata con Kevin Feige.

'Ero a casa al telefono con [il presidente dei Marvel Studios] Kevin Feige e non so come ho reagito. Penso di essere stato tipo, 'OK...' [ride] Penso che tutti noi in un certo senso... scherzavamo l'un l'altro su chi sarebbe stato ucciso Fine del gioco . Avevo il cuore spezzato per questo, ma penso di averlo preso come un campione. Più tardi ho pianto sotto la doccia, ma nessuno ha visto quella parte.'

Avendo interpretato il personaggio negli ultimi dieci anni, puoi vedere come sarebbe stato un duro colpo da sopportare. Alla fine, tuttavia, la sua reazione non avrebbe cambiato la mente di Kevin Feige sul suo destino e, come la maggior parte degli attori, arriva il momento in cui anche un personaggio di lunga data deve fare un inchino. Johansson ha detto in una precedente intervista che quando ne è venuta a patti, la decisione presa da Natasha di sacrificarsi per Clint era qualcosa che si adattava perfettamente al personaggio che era diventata.

Anche se ora abbiamo visto la fine del tempo di Johansson nell'MCU, che in effetti è davvero un pezzo mancante della sua storia, c'è stato un momento in cui l'attrice aveva alcune riserve sul tornare per Vedova Nera . Incerto se rappresenterebbe una sfida creativa dopo tutto ciò che ha realizzato durante i suoi anni interpretando il personaggio. Sembra che il botteghino ha deciso che valeva sicuramente la pena tornare per la sua ultima uscita .

In Vedova Nera , a seguito degli eventi di Capitan America guerra civile , Natascia si ritrova in fuga che la porta a riconnettersi al suo passato in più di un modo . I legami familiari e i vecchi avversari entrano tutti in gioco, portando il personaggio in un viaggio più personale rispetto a qualsiasi delle sue precedenti uscite e riempiendo anche i dettagli del suo passato presi in giro nelle sue apparizioni nei Vendicatori. Alla fine del film, sembra che ora sappiamo di più su ciò che fa funzionare Natasha e perché si comporta come fa durante il suo periodo nel MCU. Come un canto del cigno, Vedova Nera è un degno finale per la storia di Natasha e un degno inizio per la fase quattro della Marvel. Questa notizia ci arriva da Miscela cinematografica .