Shia LaBeouf afferma di non essere un attore metodico

L'attore, noto per i suoi ruoli estremi, dice di non credersi un attore metodico.

 Shia_LaBeouf_PB_Falcon_IMDb_2
Attrazioni lungo la strada

Shia LaBeouf è noto per andare al di là dei suoi film, trasformandosi completamente nel personaggio che interpreta. Un esempio è il suo film del 2014, Furia . LaBeouf interpreta l'artigliere di carri armati Boyd 'Bible' Swan nel film e, dopo il suo casting, l'attore si è immediatamente unito alla Guardia Nazionale degli Stati Uniti. LaBeouf ha trascorso un mese alla base, raccontando Rivista stordita , 'Mi sono tirato fuori il dente, mi sono accoltellato la faccia in su e ho passato giorni a guardare i cavalli morire. Non ho fatto il bagno per quattro mesi'.

MOVIEWEB VIDEO DEL GIORNO

Nonostante le tecniche intense che LaBeouf usa per immergersi nei suoi ruoli, racconta l'attore Il vescovo Robert Barron in un video sul suo YouTube che, in effetti, non è un attore di metodo. LaBeouf dice: 'Non mi identifico con quella scuola di pensiero, davvero', prima di dire: 'Non so se sono un tipo metodico'.



'Penso che la gente mi metta quella [etichetta del metodo] su di me. Non mi identifico con quella scuola di pensiero, davvero. Non so davvero cosa faccio, da dove viene o come accade. So che mi sento molto, ho un grande cuore. Non so se sono un tipo metodico e penso che alcune di quelle cose siano ridicole. '

L'attore spiegherebbe ulteriormente il suo approccio, preferendo essere definito un 'attore immersivo'.

'Mi piace essere coinvolgente. Mi piacciono tutte le esperienze immersive, non solo la recitazione... Mi piace l'avventura e ciò richiede una full immersion, quindi mi considererei un attore coinvolgente. La recitazione metodica aveva un cattivo odore ed è un po' schifosa. Solo che tipo, intendo, sai. A volte mi sento come le persone sui set di un film, alcune persone danno una scusa per comportarsi in modo terribile'.

Shia LaBeouf dice che odia la 'recitazione'

 LaBeouf_Gottsagen_PB_Faclon_2019_IMDb
Tramite IMDb

Shia LaBeouf usa termini tecnici per descrivere la sua carriera e non la classificherebbe come 'recitazione'. Tuttavia, durante la sua intervista, il Trasformatore l'attore ha detto: 'Le cose fittizie sembrano frivole, non intrinseche e sbiadite'.

'Odio recitare perché sembra che tu possa sbagliare. Quando ci sei davvero, non puoi sbagliare... C'è un modo per fermare una performance in cui ti lasci molto poco spazio all'errore se lo fai 'Ci sono nel mezzo. Le cose fittizie sembrano frivole, non intrinseche e sbiadite'.

LaBeouf farà il suo ritorno alla recitazione dopo il suo film del 2020, Pezzi di una donna , con il suo film in uscita Padre Pio . La star di Hollywood ha inizialmente avuto un ruolo nel film di Olivia Wilde Non preoccuparti tesoro. Tuttavia, il dramma e le storie contrastanti hanno portato alla rimozione dell'attore dal film . Non è ancora noto se sia stato a causa dell'approccio 'immersivo' di LaBeouf poiché entrambe le parti affermano ragioni diverse per l'uscita.