Spiegazione del finale di Lamb: cosa è successo e ci sarà un sequel?

Il film islandese acclamato dalla critica con Noomi Rapace ha già fatto scalpore dopo che A24 ha pubblicato il trailer quest'anno. Ecco uno sguardo al finale sbalorditivo del film d'esordio del regista Valdimar J'hannsson e al futuro del franchise.

Spiegazione del finale di Lamb: cosa è successo e ci sarà un sequel?

Ora nelle sale, il film acclamato dalla critica Agnello segue una coppia senza figli nell'Islanda rurale mentre un giorno fanno una scoperta allarmante nella loro stalla. Già perseguitato da perdita e dolore , María (interpretata da Noomi Rapace, che la gente potrebbe ricordare come Lisbeth dallo svedese Ragazza Con Il Tatuaggio Del Drago adattamenti cinematografici) e Ingvar (Hilmir Snær Guðson) trovano presto la felicità accogliente nella scoperta : un neonato ibrido agnello-umano.



Anche il fratello di Ingvar, Pétur (Björn Hlynur Haraldsson), rimane affascinato dal bambino dopo aver fatto visita alla fattoria. Ma i doni della natura richiedono sacrificio: fino a che punto si spingeranno i nostri eroi in nome dell'amore?

Il regista Valdimar Jóhannsson sorprendente film d'esordio era già una sensazione virale all'inizio di quest'anno dopo che A24 ha rilasciato il suo trailer, tagliato a 'God Only Knows' dei Beach Boys. Il film drammatico dell'orrore islandese ha guadagnato ancora più interesse dopo la sua uscita, una volta che siamo stati in grado di sperimentare quel terzo atto sbalorditivo che termina con una nota tragica pur rimanendo ambiguo (forse apposta).

Diamo un'occhiata più da vicino agli ultimi momenti e vediamo se lascia spazio a una seconda puntata. Spoiler sotto!

Cosa è successo alla fine?

Anche prima dei suoi inquietanti momenti finali, Agnello generalmente si svolge senza che i suoi personaggi dicano molto. 'Fin dall'inizio, [il co-sceneggiatore] Sjón ed io abbiamo deciso di avere il minor numero di dialoghi possibile', ha detto di recente Jóhannsson Varietà . 'Volevamo fare il più possibile con le immagini. Dal momento che vediamo le cose anche dal punto di vista degli animali, le persone iniziano a leggere il film e iniziano a pensare di sapere cosa stanno pensando gli animali e, per questo motivo, iniziano a farlo con gli attori e a leggere il loro linguaggio del corpo, quindi è quello che stavamo cercando.'

Nel terzo atto, la trama ribolle quando María accompagna il fratello di Ingvar fuori dalla loro fattoria, lasciando l'agnello ibrido 'Ada' e Ingvar molto più vulnerabili a una sorta di entità misteriosa a cui il film ha già accennato - in un certo senso . In realtà non l'abbiamo ancora visto. Abbastanza sicuro, mentre María è via, Ingvar viene abbattuto dall'entità, rivelandosi un ibrido ariete-umano equipaggiato con il fucile da caccia di Ingvar. È interessante come viene girata questa sequenza, tuttavia: in realtà non facciamo fuoco con il fucile all'ibrido adulto...

Ad ogni modo, alla fine, sembra che abbiamo incontrato il padre biologico del bambino, che sembra tutt'altro che amichevole. Dopotutto, sappiamo già che è stato lui a uccidere il cane affettuoso della famiglia non molto tempo prima. Negli ultimi istanti di Ingvar, osserva Ada che gli viene portata via da 'Ram Man' (come lo chiamano i realizzatori), AKA la natura che pretende vendetta.

'Mia nonna diceva sempre: 'Non provocare gli elfi.' Dobbiamo essere rispettosi verso tutte le creature, anche quelle che non vediamo', ha detto Rapace a Inverso . “Sono sempre stato consapevole di cose che non ci sono. E se oltrepassi quella linea e prendi qualcosa che non è tuo, la natura ti risponderà. Ti vendicheranno e ti inseguiranno».

L'ultimo colpo di Agnello mostra María sotto shock mentre vaga per la natura selvaggia prima di voltarsi verso la telecamera e chiudere gli occhi pieni di lacrime. Un momento surreale, senza dubbio: è stato tutto un sogno? Dopotutto, come ha menzionato Jóhannsson in una sessione di domande e risposte post-proiezione alla Scandinavian House di New York, l'Uomo Ariete è in realtà basato su un suo sogno. 'Non è uno scherzo', ha detto Jóhannsson durante la sessione di domande e risposte. 'Riguardava enormi arieti che mangiavano orsi polari.'

Quindi dobbiamo chiederci: Ada l'ibrido agnello-umano era reale o solo una manifestazione del desiderio genitoriale di Ada? 'Mi piace tenerlo aperto, ma quando stavamo girando il film, è totalmente reale. [Ada] è totalmente reale', ha detto Jóhannsson a Varietà . 'Doveva essere per il pubblico.'

Potenziale per un sequel?

Immagine di agnello

C'è una teoria dei fan che circola online secondo cui María è effettivamente incinta entro la fine del film, ecco perché abbiamo assistito alla sua scena di fare l'amore in precedenza. Si può sostenere, ovviamente, che lo scopo di mostrarla mentre abbraccia il marito era di trasmettere come la coppia si trovi ora in un posto migliore. Ad ogni modo, Jóhannsson definisce la teoria 'brillante'.

Portare la storia un passo avanti con un secondo Agnello rata attirerebbe sicuramente un pubblico, indipendentemente dal fatto che María sia effettivamente incinta o meno. 'Ne stavamo parlando, forse ci sarà un Lamb 2 dove potremmo andare in quel mondo e incontrare le creature lì, e lì c'è una società', ha detto il regista nel suo Varietà colloquio.

È sicuro dire che vorremmo tutti vedere dove l'Uomo Ariete porta la piccola Ada mentre lasciano la fattoria alle spalle. E María li avrebbe rintracciati per vendicarsi? La sua realizzazione e la sua definitiva accettazione, mentre il film svanisce, che Ada se n'è andata (anche se María non ha nemmeno assistito all'Uomo Ariete che porta via Ada) mostra che forse María è pronta per un nuovo capitolo della sua vita, quello che noi ' Mi piacerebbe vedere in un potenziale Lamb 2.

Una volta che sentiremo eventuali sviluppi su un potenziale sequel, sarai il primo a saperlo.