The Unnamable ottiene il nuovo Blu-Ray 4K Restoration questo ottobre

Il classico film horror degli anni '80 The Unnamable viene ripristinato come una bellissima scansione 4K e corregge il colore dal negativo originale.

The Unnamable ottiene il nuovo Blu-Ray 4K Restoration questo ottobre

Classico horror di culto degli anni '80, L'innominabile sta ottenendo una nuova scansione 4K ripristinata e una versione blu-ray con correzione del colore dal negativo originale questo ottobre. Le prime 2.000 unità ordinate sono dotate di una copertina blu-ray con custodia in edizione limitata e per impostazione predefinita è la copertina classica che tutti conoscono dagli anni '80 dopo che le prime 2.000 unità sono state vendute.



Gli studenti universitari della Miskatonic University che si ritirano in una villa dell'inizio del 18° secolo per un fine settimana di lussuria sono perseguitati da una donna fatalista in questo film d'orrore tratto da un racconto di H.P. Lovecraft. Il demone si diverte a strappare gli arti alle sue vittime umane per portare a termine una maledizione di famiglia secolare. La cruenta violenza grafica e la nudità si combinano con alcune commedie campy.

    Le comparse innominabili
  • Video intervista agli attori, Charles Klausmeyer e Mark Kinsey Stephenson
  • Video intervista all'attore Eben Ham
  • Video intervista all'attrice Laura Albert
  • Video intervista all'attore Mark Parra
  • Interviste video con R. Christopher Biggs, truccatore e truccatore, Camille Calvet
  • Commento audio con Charles Klausmeyer, Mark Stephenson, Laura Albert, Eben Ham, Camille Calvet e R. Christopher Biggs

'THE UNNAMABLE non evita il sangue appiccicoso. Le vittime non entrano dolcemente in quella buona notte e, nonostante il suo budget, lo scrittore/regista Jean-Paul Ouellette riesce a ostentare la brutalità dell'ira violenta di THE UNNAMABLE.' - Amanda Reyes, Hysteria vive

'C'è qualcosa di molto inquietante nell'aspetto di questo mostro, l'asino pallido nudo, gli zoccoli, le corna, i seni, la pelliccia... è tutto molto lovecraftiano e lo adoro.' - Vince Fontaine, Slasher Studios